Letture e Approfondimenti. Ultime news

Firmata la nuova partnership con CNA Roma: “Mundamundis, una straordinaria occasione di sviluppo per il mondo del lavoro!”

A partire dal 1° Ottobre 2019 la CNA di Roma ha scelto Mundamundis per rendere ancora più efficiente la sua attività di intermediazione al lavoro.

Siamo felici di accogliere uno strumento semplice, innovativo ed efficace anche presso il nostro sportello – ha dichiarato Giordano Rapaccioni dell’Area relazioni sindacali CNA di Roma – e siamo sicuri che questa iniziativa rappresenta una straordinaria occasione per lo sviluppo economico del territorio. Costituisce per le imprese uno strumento estremamente potente e veloce per individuare le risorse umane che le mancano. E noi siamo pronti per supportarle nelle fasi di selezione e assunzione.”
A quasi un anno dal lancio presso le sedi territoriali della CNA Abruzzo (Chieti, L’Aquila e Teramo) Mundamundis conta circa 200 iscritti a settimana, utenti con le più svariate competenze e idonei per diverse opportunità professionali.
Mundamundis è pensato per essere utilizzato dallo smartphone e non richiede di caricare curriculum o altri documenti. Infatti grazie all’intervista con Beatrice, la job Navigator presente
sulla piattaforma e attiva 24 ore su 24, l’utente viene profilato attraverso poche e semplici domande fornendo alle aziende una scheda profilo completa che raccoglie studi, esperienze e
competenze del candidato. Allo stesso tempo il sistema consente alle imprese di caricare con semplicità e immediatezza le proprie offerte di lavoro.

Per informazioni su modalità di erogazione e costi del servizio rivolgersi allo sportello CNA (via Guglielmo Massaia 311, Roma) oppure contattare i numeri: 06.57015355/8211 – 0657015222/8211 – 0657015248.

 

 

Vuoi sapere se un candidato ha davvero tutte le carte in regola? Chiedilo a noi!

Mundamundis fornisce alle aziende tutte le informazioni veramente importanti sui possibili candidati: le loro esperienze di lavoro, cosa sanno fare, la percentuale di compatibilità con il ruolo da ricoprire, ma anche le loro attitudini al lavoro di gruppo, le loro competenze trasversali, il loro livello di responsabilità, la capacità di coprire o meno le reali esigenze dell’azienda che li sta cercando. Quasi sempre il classico curriculum non riporta tutto ciò e avere queste informazioni in fase di selezione è davvero importante per trovare il collaboratore giusto risparmiando tempo e denaro.

Continua a leggere

Beatrice è uno strumento per cercare lavoro: smettete di strumentalizzarla!

Nelle ultime settimane ho assistito con crescente incredulità alla polemica sorta fra Il fatto quotidiano e il Bollettino Adapt relativamente al ruolo delle piattaforme informatiche per la gestione dell’incrocio fra domanda e offerta di lavoro nei centri per l’impiego (Cpi) e nelle Agenzie per il lavoro (Apl).

L’argomento è sicuramente molto rilevante dal punto di vista politico, dato che sul corretto funzionamento dei Cpi si basa il raggiungimento degli scopi ultimi del Reddito di Cittadinanza, misura altrimenti destinata a rimanere sostanzialmente un sostegno economico temporaneo e passivo.

Continua a leggere

Mundamundis ti offre gli strumenti per presentarti al meglio

Come mettere in luce le tue migliori capacità e le informazioni più interessanti per essere scelto tra centinaia di candidati? Mundamundis è in grado di guidarti passo passo nella creazione di una Scheda a supporto del classico CV per presentare in maniera efficace il tuo profilo.

Una volta effettuata la registrazione hai accesso ad un’area riservata in cui gestire dati, inserire studi, esperienze di lavoro, conoscenze linguistiche, fare ricerche tra le opportunità di lavoro presenti, effettuare test di valutazione delle soft skills ed essere continuamente aggiornato su ogni cambiamento nel tuo profilo.

Continua a leggere

“Il Mississipi Works da noi non funziona”

da “Libero Quotidiano, Roma” – Inserto Lavoro

«Per incrociare domande e offerte di lavoro le piattaforme digitali sono indispensabili. Ma devono essere efficaci. Alessandro Obino, AD di Exagogica, azienda che ha creato Mundamundis, app che incrocia competenze di candidati con offerte di lavoro, spiega i limiti dei sistemi informatici connessi al Reddito di Cittadinanza.

Continua a leggere