Nuove tribù digitali: i Visionari

Nuove tribù digitali: i Visionari

Profondamente attratti dalla disruption, i Visionari emergono come una delle quattro principali popolazioni del modello DRAW nella valutazione della Digital Readiness. 

Il modello DRAWDigital Readiness Assessment Worths – consente di verificare l’interesse e la predisposizione dei soggetti valutati rispetto a 12 tecnologie fra le più significative fra quelle protagoniste della rivoluzione digitale.

Oltre all’interesse complessivo dimostrato, che definisce appunto il grado di Readiness digitale, è particolarmente importante verificare quali siano gli interessi preminenti della persona, poiché questi determinano uno specifico orientamento all’uso delle nuove tecnologie.

Una delle quattro popolazioni che possono essere individuate è quella dei Visionari, ovvero di coloro che sentono fortemente l’attrazione delle tecnologie disruptive, in particolare di quelle che impattano sull’organizzazione delle reti sociali e relazionali. Nei Visionari è evidente una tendenza alla rottura degli equilibri esistenti, poiché prediligono il cambiamento di paradigma e la discontinuità piuttosto che una evoluzione controllata. Inoltre tendono alla socializzazione delle proprie esperienze piuttosto che ad una riflessione personale e strategica sulle stesse. Per questo tendono a farsi promotori del cambiamento più radicale.

 

Quali sono le tecnologie a cui i Visionari riservano la loro massima attenzione?

Innanzitutto quelle dell’area che nel modello DRAW è definita SHIFT, ovvero quella caratterizzata dalle tecnologie maggiormente innovative e in grado di imporre nuovi paradigmi: Intelligenza Artificiale, tecnologie Wearable e Blockchain. Inoltre i Visionari sono attratti e utilizzano le tecnologie che fanno parte dell’area SHARE, ovvero quelle che consentono di condividere e promuovere lo scambio di informazioni sulla rete: Social Media, Cloud Computing e applicazioni Mobile.

 

=> Scopri di più sul modello DRAW e prova subito il Test